Progetti attivi

LA SCUOLA D’INFANZIA EUGENIO CANTONI, NELL’AS. 2018-2019

PARTECIPA A PROGETTI A CARATTERE NAZIONALE, REGIONALE E LOCALE COME SOTTO MEGLIO DETTAGLIATO:

RAV INFANZIA – Sperimentazione Nazionale INVALSI

Nell’anno scolastico 2018/19 su tutto il territorio nazionale, oltre 1800 scuole dell’infanzia fra statali e non statali (tra cui la nostra scuola d’infanzia), sono chiamate a iniziare la sperimentazione sul RAV Infanzia.

Il RAV Infanzia fornisce una rappresentazione della scuola attraverso un’analisi del suo funzionamento e costituisce la base per attivare un processo di riflessione e di autovalutazione, al fine di individuare le priorità di sviluppo verso cui orientare il piano di miglioramento.

Provincia Varese – Progetto Green School

Una Green School è una scuola che si impegna a ridurre il proprio impatto sull’ambiente e a educare i propri alunni ad un atteggiamento attivo di tutela dell’ecosistema.
Le Green Schools sono costruite su alcuni pilastri portanti:

  • Risparmio energetico
  • Riduzione dei rifiuti
  • Mobilità sostenibile
  • Educazione alla sostenibilità
  • Riduzione degli sprechi alimentari
  • Risparmio di acqua
  • Ambiente e biodiversità

Regione Lombardia – Scuole che promuovono salute

La Rete delle Scuole che Promuovono Salute è una realtà consolidata in Lombardia. Le scuole della rete mettono in atto un piano educativo strutturato e sistematico a favore della salute, del benessere e dello sviluppo del capitale sociale di tutti gli alunni e del personale docente e non docente.

POLITECNICO DI MILANO – PROGETTO METAMORFOSI

Il progetto metamorfosi nasce da un incontro che si è trasformato in collaborazione tra FISM regione Lombardia e il politecnico di Milano. L’incontro è nato da una proposta di un lavoro fatto dall’architetto Claudia Tinazzi sugli spazi scolastici e da una richiesta a chi si occupa di didattica e pedagogia dell’architetto, professore del politecnico, Massimo Ferrari.

Voi ditemi, parlatemi della vostra idea di persona , bambino, gioco , apprendimento così che io possa insegnare ai miei ragazzi (studenti) a progettare spazi che possano abitare quel desiderio di vita con i bambini” .

La richiesta è stata accolta con passione ma anche con un certo disorientamento iniziale. Sono state coinvolte una decina di scuole della Lombardia in un percorso che è stato inizialmente sperimentale anche per chi coordinava il progetto. Non è stato facile far dialogare linguaggi differenti!. Dopo due anni il progetto arriva a completamento per le scuole che hanno aderito e si apre come possibilità per nuove scuole per una condivisione con stili e linguaggi differenti sulla progettazione di spazi educativi adeguati ai bambini che li vivono.

UFFICIO SCOLASTICO VARESE:Progetto osservazione educativa ed individuazione precoce dei rischi di difficoltà scolastiche, correlate a disturbi del neurosviluppo con particolare riguardo ai DSA 

Negli anni scolastici 2017-2018 e 2018-2019, negli AT di Varese e Como è stata condotta una sperimentazione che ha coinvolto diverse scuole dell’infanzia e  classi primarie del primo ciclo
La sperimentazione è stata realizzata anche per rispondere alla richiesta di Regione Lombardia  relativamente a quanto previsto dalla Legge 170/2010.
E’ coordinata da un tavolo di lavoro intersettoriale promosso dagli stessi AT, con il compito di supportare, raccordare ed estendere le pratiche in essere, predisporre e sperimentare procedure e strumenti per l’individuazione precoce e il trattamento scolastico di disturbi specifici dell’apprendimento e definire e redigere un primo testo di ipotesi tecnica del richiamato protocollo sulla materia.